LA REGOLARITA’ URBANISTICA (A ROMA) e SUPERBONUS 110%: è veramente superata?

Con il Decreto semplificazioni che ha concesso il diritto di fruire del superbonus 110% anche in carenza della regolarità urbanistica, tutti pensano che il problema sia stato automaticamente risolto; ma spesso si sottovaluta quella riserva espressa nei confronti degli Enti territoriali di accertare e sanzionare comunque l’eventuale autodichiarata irregolarità urbanistica, anche se sono fatti salvi gli effetti del superbonus 110%.

In particolare, poi, la dichiarazione che l’edificio sia stato costruito ante 1967, se fa salvi gli effetti civilistici dell’alienazione del bene, che sarebbe altrimenti intrasmissibile se irregolare urbanisticamente, non rende di per sé automaticamente regolare urbanisticamente l’edificio, in quanto l’obbligo di aver ottenuto una regolare licenza edilizia e quindi di aver costruito in conformità data indietro nel tempo fin dal 1934 ( a Roma).

Gli Amministratori di Condominio, in particolare a Roma, dovranno perciò prestare particolare attenzione alla sottoscrizione dei modelli predisposti dai tecnici con i quali si comunicano al Comune i lavori da eseguire sullo stabile.

Fonte: ANACI ROMA